2) LA CAIRO CHE VORREI : IL PENSIERO DEI CAIRESI

Molte delle proposte della lista “ Matteo Pennino, Sindaco per Cairo “ sono state costruite con i cittadini singoli o con le loro associazioni durante il percorso di Incontro Ascolto e Confronto avviato nei sei mesi precedenti la campagna elettorale. Le osservazioni, i pensieri e i suggerimenti proveniente dai cittadini che abbiamo incontrato in questi mesi sono diventati i punti Programmatici di primo piano del nostro Programma.

OPERE PUBBLICHE DI RILIEVO: la priorità assoluta è quella dell’intervento su Piazza della Vittoria al fine di risolvere problemi insorti nel tempo come le infiltrazioni nei parcheggi sottostanti o la sicurezza delle scale di accesso agli stessi, in cui problemi di assestamento statico hanno prodotto qualche criticità . Altri problemi sono legati al consolidamento della pavimentazione al fine di evitare pericoli al transito pedonale. Più in generale Piazza della Vittoria deve risolvere anche problemi in termini di arredo per perdere quella caratterizzazione di “ vuoto “ che talora si evidenzia.
Una della soluzioni potrebbe essere la collocazione in uno o due angoli di zampilli a mo’ di fontane. L’acqua, si sa, è vita e stimola meraviglia, curiosità, emozioni, voglia di stare tutti assieme intorno per ascoltarne il canto facendo quattro chiacchiere e qualche pettegolezzo bonario, giusto per ritrovare il senso di comunità .

MANUTENZIONI ORDINARIE E STRAORDINARIE: questo capitolo raggruppa tutta una serie di interventi che stanno particolarmente a cuore ai cairesi e che saranno una nostra priorità:
– realizzazione di tronchi della rete fognaria nelle zone carenti;
– asfaltature programmate, con piano economico pluriennale che consenta la ciclicità delle manutenzioni;
– miglioramento dell’illuminazione stradale nell’ottica del risparmio energetico (illuminazione Led);
– manutenzione del verde pubblico;
– mantenimento dell’Oasi faunistica e naturalistica della Piana di Rocchetta e del Parco dell’Adelasia;
– miglioramento della pulizia di parchi e giardini con modernizzazione delle strutture di arredo;
– miglioramento dei marciapiedi ed eliminazione delle barriere architettoniche;
– potenziamento anche tecnologico del servizio di videosorveglianza.

LA PULIZIA DELLA CITTA’: nella sua fase di avvio il sistema di raccolta differenziata “spinta” ha avuto un impatto non facile . Oggi si può dire che ci stiamo abituando ad un sistema che ha consentito al comune il raggiungimento dell’80% di raccolta differenziata, mettendo l’amministrazione e , conseguentemente i cittadini al riparo da sanzioni.
Siamo in grado di fare un primo bilancio e di pensare a miglioramenti quali: incrementare l ‘Albo di quelle utenze che optano per l’uso esclusivo delle compostiere domestiche ottenendo cosi sconti tariffari – introduzione della cosiddetta tariffazione puntuale per cui il costo del servizio smette di essere prevalentemente calcolato sulla metratura dell’alloggio.
Dal punto di vista del peso finanziario se non si sono traguardati sconti apprezzabili, quanto meno si sono evitati aumenti. Cosa non di poco conto considerato quanto accade nei comuni limitrofi. Se si manterrà l’attuale collaborazione della stragrande maggioranza dei cittadini non è escluso che in un futuro prossimo si possano ipotizzare isole di quartiere con tutte le tipologie di contenitori cui gli utenti potranno conferire i rifiuti in qualsiasi giorno ed orario.

SICUREZZA E PROTEZIONE: il tema della sicurezza è una delle maggiori aspirazioni della popolazione. Per sicurezza si intende tutta una serie di azioni a tutela personale degli abitanti alla inviolabilità della propria abitazione o del proprio luogo di lavoro, della possibilità di uscire di casa in condizioni di tranquillità. La sicurezza è uno dei temi maggiormente sottolineati dalla comunicazione di massa e , se non affrontata con la determinazione del caso , genera paura , malessere, e inquietudine . Anche Cairo deve poter contare su un forte coordinamento fra le diverse forze di polizia a partire dalla Polizia Locale. Inoltre è necessario far si che il sistema di monitoraggio fornito dalle telecamere pubbliche e private sia mantenuto in buono stato di esercizio e costante aggiornamento tecnologico, poiché talora anche verso questi presidi tecnologici si ingenera una forte diffidenza.

LA PROTEZIONE CIVILE: in genere in Italia- e anche a Cairo – il sistema di protezione civile gode di una buona reputazione che deriva dal lavoro dimostrato sul campo sia in eventi calamitosi, sia per il normale affiancamento e supporto a eventi e manifestazioni. Avere un assessorato deputato ai rapporti e all’organizzazione di questo settore fondamentale è scelta che va ribadita anche in futuro e sostenuta con tutto l’impegno necessario.

IL SISTEMA DI VOLONTARIATO:  Cairo Montenotte gode di un sistema straordinario di volontariato.
In tutti i capitoli di questo programma a fianco di ogni intervento istituzionale, vengono ricordati e definiti i ruoli e le funzioni di volontari nei diversi settori. E la cosa non si può esaurire in quanto già indicato ma impone la citazione di altre strutture presenti e vive nel tessuto cittadino quali tutte le associazioni d’ arma e di tutte le associazioni che tutelano e offrono protezione agli animali. Tutti coloro che dedicano tempo e disponibilità e tempo ai servizi volontari potrebbero trovare riconoscimento in una festa annuale del volontariato in grado di favorire conoscenza e integrazione fra i vari soggetti.

PERSONALE E STRUTTURA DEL COMUNE: La modifica delle abitudini di vita, l’ampliarsi della comunicazione e l’uso dei presidi telematici ha profondamente modificato aspirazioni e abitudini da parte della popolazione .
Il Comune di Cairo da sempre ha potuto avvalersi e si avvale di una qualità professionalmente elevata di tutti i dipendenti.
Forse oggi vale la pena, restando impregiudicate carriere e collocazioni lavorative, ripensare alla struttura e alle sue suddivisioni con una maggiore capacità di adattamento alle nuove esigenze sociali. Siamo sicuri che questo è un desiderio condiviso dagli stessi dipendenti i quali, in qualche modo, devono essere posti in condizione di esplicare la propria attività con stimoli rinnovati e considerazione maggiore.
Con la certezza che li avremo alleati in un percorso contrattato e ordinato di adeguamento dei servizi comunali, riteniamo di assumere impegno anche verso questo obiettivo.
Nell’organigramma del Comune verrà inserita una unità con competenze specifiche in tema di progettazione Europea al fine di accedere a finanziamenti e contributi in bandi nazionali ed esuropei per ricercare ulteriori risorse da investire sul nostro territorio.