7) CAIRO E LO SPORT

BLOG02

Nel 2013 Cairo si è fregiata del riconoscimento europeo di Città dello Sport.

Ciò grazie alla presenza di numerosi impianti in grado di ospitare quasi tutte le discipline sportive.

I problemi che la prossima amministrazione dovrà affrontare restano:
– sul piano strutturale: lavori di manutenzione straordinaria alla prima porzione di palazzetto che si rendono prioritari per la stabilità stessa del fabbricato che deve essere protetto quanto prima dalle infiltrazioni di acqua che in molti casi ne rendono difficile l’utilizzo.
– sul piano gestionale: al fine del contenimento della spesa l’individuazione di soggetti (polisportiva) che rendano più autonoma e controllabile l’effettiva e quotidiana spesa .
– sul piano del principio: la possibilità di offrire a tutti i cairesi l’occasione di dedicarsi alla pratica sportiva a condizioni economiche accettabili.

Oltre alle strutture sportive il territorio cairese è fornito da una interessante viabilità pedonale e ciclabile in grado di favorire le più elementari pratiche sportive quali quelle della corsa, della camminata, dell’uso protetto della bicicletta.
Infine sul territorio esistono maneggi privati che possono essere considerati nella offerta complessiva delle attività sportive sia nel rapporto che esiste fra equitazione e territorio naturale sia nella disponibilità mostrata dalle strutture in eventi cittadini.